NEW ORLEANS

50.00
  • NEW ORLEANS

NEW ORLEANS
Matteo Baracco, 2021. Pastello e marker su carta, tecniche digitali.

Stampa su carta Pearl Favini, 290 grammi, b32 x a45 cm.
Tiratura limitata di n° 10 pezzi, firmati e numerati a mano.

Copie rimaste disponibili: 8

Era la calda estate del 1924, come ogni sabato mi ritrovavo solo a guardare il cielo dalle parti di Bourbon Street. L’alba stava prendendo a calci la notte ed il caldo umido del fiume Mississippi si mescolava in una danza voodoo con il mio sangue esausto di Moonshine. Questa è stata probabilmente l’ultima serata dei nostri amati New Orleans Rhythm Kings, i ragazzi vogliono andare a Chicago, Husk ha riempito la testa di George e Paul con tutte quelle stronzate su cachet e ragazze facili e poi conoscete Paul li accende più facilmente di un fiammifero, inutile discuterne oltre stasera. Io non so cosa farò, magari partirò ma adesso non sono pronto, non ancora. Per ora non voglio pensarci, voglio stare qui e godermi questa palla di fuoco che spunta dalle tenebre, questo arancione infinito che ti entra lentamente nell’anima. New Orleans è un sospiro nella foresta, un ululato in un vicolo, l’abbraccio di chi come te ha poco da spartire con il resto del mondo. Spero solo che tutto questo sudore, tutto questo amore e tutto questo bourbon non siano passati invano. Il mio nome è Santo Pecora, sono uno dei tanti italiani in cerca di fortuna in America e per vivere suono il mio dannato e malinconico Jazz.

Testo a cura di Mario Jr. Restagno, fondatore di Band Management e Schiuma Dischi.